La compagnia dry bulk coreana STX Pan Ocean ha anticipato che l’esercizio 2012 sarà chiuso con una perdita operativa di circa $ 190 ed una perdita netta nell’ordine di $ 418 milioni, con il risultato dal momento della quotazione alle Borse di Singapore e Londra avvenuta rispettivamente nel 2005 e 2007. Mentre la prima parte dell’esercizio era stata in linea con le aspettative, quella centrale è stata particolarmente negativa  e non ha potuto essere mitigata dalla lieve ripresa registrata nell’ultimo trimestre, l’unico chiuso con un margine operativo positivo.  A fine Dicembre la compagnia operava una flotta di 60 navi di proprietà e 242 a noleggio. Nel corso dell’esercizio sono state prese in consegna 21 nuove costruzioni e sei demolite. Il portafoglio ordini è attualmente costituito da 30 navi.