Il dirigente dei porti della Regione, Fabrizio Morelli, è stato nominato responsabile della nuova Autorità dei porti commerciali della Toscana che avrà la propria giurisdizione sui quattro porti di Viareggio, Marina di Campo, Porto Santo Stefano e Isola del Giglio. In precedenza Morelli aveva ricoperto la carica di responsabile delle opere marittime del Genio civile della Toscana. Morelli lascerà la Regione, ma per sostituirlo non verrà assunto un nuovo dirigente; le sue funzioni verranno affidate a un altro dirigente in organico. Gli investimenti netti che vengono messi a disposizione della nuova Autorità portuale regionale ammontano a 6,2 milioni di euro, mentre 960.000 euro serviranno per le spese correnti di gestione e manutenzione nei quattro porti. Così al porto di Viareggio andranno 5 milioni per contrastare l’insabbiamento, il dragaggio dell’imboccatura, la realizzazione della nuova banchina commerciale e la manutenzione delle opere e delle attrezzature portuali e degli impianti elettrici e il rifiorimento delle scogliere. A Marina di Campo 800mila euro per il dragaggio dei fondali e per indagini e rilievi necessari per la redazione di un nuovo piano regolatore portuale. A Porto Santo Stefano sono stati assegnati 300.000 euro per finanziare la manutenzione straordinaria delle opere portuali. All’Isola del Giglio infine andranno 100.000 euro per dragaggi e manutenzione.