DHL Supply Chain Italia ha chiuso il 2012 con un fatturato 284 milioni di euro, il 7% in più rispetto all’anno precedente. “Stiamo raccogliendo i frutti di una strategia di crescita avviata negli scorsi anni, che ha visto DHL distinguersi soprattutto per l’offerta di servizi a valore aggiunto specifici per ogni settore, come, per esempio, quelli per il farmaceutico, che richiedono competenze e strutture particolari”, ha detto l’amministratore delegato Eddy De Vita. “Il 2013 si annuncia molto interessante ed abbiamo l’obiettivo di raggiungere e superare i 300 milioni di euro, attraverso numerosi ampliamenti dei contratti con i nostri clienti top, nuovi siti al nord ed sud e l’espansione massiccia in regioni che stimiamo essere in crescita”. La filiale italiana opera con 43 sedi che impiegano circa tremila addetti.