Il gruppo svizzero di logistica Panalpina ha chiuso il 2012 in maniera giudicata “insoddisfacente”, con una perdita di 70 milioni di franchi svizzeri a fronte di spedizioni per 6,6 miliardi di franchi. I volumi delle spedizioni marittime sono cresciuti del 6%, circa il doppio del mercato, con il nuovo record di 1,4 milioni. L’utile lordo per teu ha registrato una flessione dell1% a 332 franchi. Per Panalpina, anche il 2013 continuerà ad essere caratterizzato da una forte volatilità. Considerate le difficoltà del mercato, proseguiranno le iniziative di riduzione dei costi e di miglioramento dei margini operativi.