Grandi Navi Veloci e le organizzazioni sindacali hanno raggiunto un accordo che consentirà di evitare il licenziamento di 94 addetti della società, con la chiusura della procedura di licenziamento collettivo avviata alcuni mesi fa. In deroga al contratto collettivo, è stato istituito un nuovo metodo di calcolo a forfait degli straordinari del personale navigante, sulla base del quale “120 ore/mese verranno retribuite al valore di 110 ore”. Il 2012 di GNV dovrebbe chiudersi con un rosso intorno ai 50 milioni, in linea con quello del 2011 (54 milioni).Il rosso era stato di 38 milioni nel 2010 e di 19 milioni nel 2009. L’indebitamento con le banche è di circa 350 milioni. Le scadenze fissate per il rimborso del debito nel 2014, 2015 e 2016 sono state rimandate di tre anni.