Si è conclusa la 29esima l’edizione del Seatrade Cruise Shipping di Miami, dove Apulian Ports (Bari, Brindisi e Taranto) ha partecipato per la prima volta in maniera congiunta. Entusiasta della partecipazione all’evento il presidente dell’Autorità portuale di Taranto, Sergio Prete: “ E’ stata un’esperienza interessante e proficua per il nostro porto, per la prima volta presente a questa fiera. Vi sono stati significativi riscontri con importanti operatori internazionali, soprattutto con riferimento all’individuazione di nuove destinazioni”. Il presidente dell’AP di Brindisi, Hercules Haralambides, ha dichiarato “anche quest’anno si è confermato il ruolo fondamentale dei Porti pugliesi, che, grazie alla loro posizione rappresentano il nodo di collegamento tra l’Adriatico e il Mediterraneo Occidentale e Orientale. Il trend delle crociere nel Mediterraneo continua ad essere in crescita, come dimostrano i dati presentati da MedCruise (Associazione dei Porti Crocieristici del Mediterraneo), e questo ci sprona a lavorare ancora meglio per creare nuove occasioni di promozione del nostro territorio. Il Presidente dell’Autorità Portuale del Levante, Francesco Mariani, ha messo in evidenza l’importanza del network regionale, quale porta d’accesso verso gli itinerari del Mediterraneo orientale. “I porti pugliesi – ha detto – stanno vivendo una stagione estremamente impegnativa, con una politica gestionale caratterizzata da una forte tendenza all’infrastrutturazione. L’obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente la crescita del settore traghetti e crociere, puntando ad una riqualificazione complessiva del settore turistico, che utilizza la modalità di trasporto marittimo con un trend di forte crescita nell’area mediterranea”