La compagnia greca Star Bulk Carriers, quotata al Nasdaq, ha chiuso l’ultimo trimestre 2012 con la perdita netta di $ 1,4 milioni a fronte del rosso di $ 69,9 milioni dello stesso periodo 2011, condizionato da costi di svalutazione della flotta. Escluse le partite straordinarie, l’ultimo trimestre 2012 sarebbe stato chiuso con un piccolo utile di $ 300.000, mentre la perdita netta ‘adjusted’ dello stesso periodo 2011 sarebbe stata di $ 3,1 milioni. Nel corso del 2012 la compagnia ha ridotto i costi operativi del 25%.