Secondo i dati Eurostat, il traffico marittimo delle merci nell’Unione Europea ha segnato nel 2011 un rialzo del 2% nel 2011, rispetto all’anno precedente, con 3,7 miliardi di tonnellate. Il traffico passeggeri ha invece subito una contrazione del 4% rispetto al 2010, facendo registrare un passaggio da un picco di 414 milioni del 2007 a 385 milioni nel 2011. Con 500 milioni di tonnellate (+1%), l’Italia è al secondo posto nel trasporto merci dopo la Gran Bretagna (520 milioni di tonnellate, +2%) e al primo posto per traffico di passeggeri (82 milioni) registrando però un calo del 7% sul 2010. I porti italiani non rientrano nella classifica dei primi dieci per traffico merci. Solo Messina entra nella top-ten per i passeggeri, all’ultimo posto.