Vinalines, una compagnia controllata dal gruppo vietnamita Vinashin Shipbuilding Industry, ha annunciato che per pagare gli arretrati agli equipaggi venderà le sette navi general cargo della flotta attualmente sotto sequestro all’estero. Da un paio di anni il gruppo è sull’orlo della bancarotta, ed ha concentrato l’attività sulle costruzioni e sule riparazioni.