Nel primo trimestre 2013, la divisione Ship Power del gruppo finlandese Wärtsilä Corporation ha registrato una crescita degli ordini del 60% a 443 milioni di euro a fronte di 267 milioni di euro nello stesso periodo 2012. Rispetto ai 339 milioni di euro dell’ultimo trimestre 2012, la crescita è stata del 31%. Complessivamente, la crescita del portafoglio ordini Ship Power è stata del 14% a 2,3 miliardi di euro. Ordini significativi hanno riguardato i sistemi per la depurazione dei gas di scarico e per soluzioni globali per l’industria offshore. Per i gas di scarico, un ordine è stato acquisito dalla genovese Ignazio Messina & C per quattro delle sue nuove costruzioni che saranno realizzate in Corea. Grazie a questi buoni segnali di ripresa, Wärtsilä ha cancellato gli esuberi temporanei previsti nel suo centro di distribuzione di Vaasa, in Finlandia. Nel trimestre i dipendenti del gruppo sono scesi a 18.674 unità rispetto a 19.073 al 31 marzo 2012, di cui 3.529 dipendenti nella sola divisione Ship Power contro 2.177 un anno fa. Il gruppo ha chiuso il trimestre con un utile prima delle imposte di 96 milioni di euro, in crescita del 3% su base annua, con ricavi in flessione del 12% attestandosi a 882 milioni di euro e utile operativo di 70 milioni di euro (-31%).