Articolo realizzato da inforMARE s.r.l. – Riproduzione  riservata
Il petrolio grezzo è ammontato a 41,4 milioni di tonnellate (+18,1%)
L’Autorità Portuale di Trieste ha reso noto che tutti i principali segmenti di traffico movimentati dal porto giuliano hanno chiuso il 2013 con un incremento rispetto all’anno precedente. In particolare, il traffico di petrolio grezzo è ammontato a 41,4 milioni di tonnellate, in crescita del +18,1% sul 2012. Nel comparto dei container il traffico è stato pari a 458.497 teu (+11,5%). In deciso aumento (+45,3%) anche il traffico dei veicoli trasportati sui traghetti e sulle navi ro-ro, che hanno totalizzato 271mila unità, e il traffico dei passeggeri, che si è attestato a 148mila unità (+49,7%).
Nel 2013 il porto di Trieste è stato scalato da 2.402 navi (+5,6%).
Commentando con soddisfazione i risultati conseguiti lo scorso anno dal porto Marina Monassi, presidente dell’Autorità Portuale, ha sottolineato come «lo scalo del capoluogo del Friuli Venezia Giulia sia impegnato nel mantenere un percorso di crescita iniziato nel 2010 e tuttora in corso nonostante la perdurante situazione di crisi economica».