Articolo realizzato da Redivo SAS – Riproduzione  riservata
Presso la sede di Confitarma si sono tenuti due incontri con i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fedarlinea per il rinnovo del CCNL dei lavoratori marittimi. “La prima riunione era incentrata sul contratto del naviglio impiegato nei viaggi internazionali, mentre la seconda è stata dedicata al Contratto alleggerito e integrato con quanto previsto dalla Maritime Labour Convention del 2006″, ha detto Giovanni Olivieri, coordinatore nazionale della Fit-Cisl per il trasporto marittimo. Inoltre si è parlato anche di una possibile facilitazione dell’impiego di allievi ufficiali e sottufficiali sulle navi di bandiera italiana. Altro argomento è stato il Fondo bilaterale di solidarietà, previsto dalla riforma Fornero, che si chiamerà Solimar e che permetterà anche ai lavoratori marittimi di usufruire della cassa integrazione in caso di crisi o fallimento aziendale. Il prossimo incontro previsto per il 12 marzo.