Firmato l’heads of terms per l’acquisizione del controllo di STX France da parte di Fincantieri

L’accordo include le linee guida del piano industriale preparato dall’azienda italiana per il gruppo francese

A poco più di un mese dall’accordo preliminare raggiunto da Fincantieri per l’acquisizione del controllo della società cantieristica STX France, il gruppo navalmeccanico italiano e il governo di Parigi hanno confermato di aver firmato ieri l’heads of terms annunciato lo scorso mese, «accordo – ha specificato Fincantieri – che costituisce un elemento fondamentale per il perfezionamento degli accordi definitivi tra i futuri azionisti» e che «include anche le linee guida del piano industriale preparato da Fincantieri per STX France». Piano industriale – ha precisato l’azienda italiana – che è stato «condiviso con l’APE», l’Agence des Participations de l’Etat che ha sottoscritto l’intesa per conto dello Stato francese, che possiede una quota del 33,34% in STX France.
Confermando che dopo diversi mesi di intense trattative il governo ha raggiunto un accordo con Fincantieri, il segretario di Stato dell’Economia e delle finanze di Parigi, Christophe Sirugue, ha sottolineato che l’esecutivo francese ha fatto la sua parte.
Fincantieri, che è stata selezionata quale offerente preferenziale per acquisire il 66,66% del capitale di STX France detenuto dalla sudcoreana STX Offshore & Shipbuilding Co., ha inoltre ricordato che sta lavorando con il tribunale di Seul per finalizzare quanto più rapidamente possibile l’acquisizione di STX France.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento