Nel primo trimestre di quest’anno i porti marittimi cinesi hanno movimentato 2,09 miliardi di tonnellate di merci (+7,3%)

Il traffico dei container è stato pari a 47,9 milioni di teu (+6,7%)

Nel primo trimestre del 2017 i porti cinesi hanno movimentato un traffico delle merci pari complessivamente a 2,99 miliardi di tonnellate di merci, con una progressione del +7,6% rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno. I soli porti marittimi hanno movimentato 2,09 miliardi di tonnellate di carichi (+7,3%) e i porti interni 897,0 milioni di tonnellate (+8,2%).
Nei primi tre mesi di quest’anno i principali porti per volume di traffico movimentato sono stati Ningbo-Zhoushan con 243,0 milioni di tonnellate (+8,4%), Shanghai con 165,8 milioni di tonnellate (+8,2%), Tangshan con 136,3 milioni di tonnellate (+9,8%), Qingdao con 126,9 milioni di tonnellate (+1,7%), Guangzhou con 125,8 milioni di tonnellate (+6,8%), Tianjin con 124,3 milioni di tonnellate (-1,1%), Dalian con 113,7 milioni di tonnellate (-0,2%), Yingkou con 96,2 milioni di tonnellate (+2,6%), Rizhao con 90,3 milioni di tonnellate (+3,5%), Zhanjiang con 88,1 milioni di tonnellate (+22,5%), Yantai con 72,3 milioni di tonnellate (+6,9%), Huanghua con 63,9 milioni di tonnellate (+7,1%), Qinhuangdao con 62,0 milioni di tonnellate (+37,5%), Lianyungang con 52,6 milioni di tonnellate (+3,0%) e Shenzhen con 51,8 milioni di tonnellate (+6,9%).
Nel primo trimestre del 2017 il solo traffico containerizzato è stato pari a 53,7 milioni di container da 20′ (teu), in crescita del +7,2% sullo stesso periodo del 2016, di cui 47,9 milioni di teu movimentati dai porti marittimi (+6,7%) e 5,8 milioni di teu dai porti interni (+12,0%).
Nei primi tre mesi del 2017 i primi porti container cinesi sono stati Shanghai con 9,3 milioni di teu (+9,5%), Ningbo-Zhoushan con 5,9 milioni di teu (+9,a%), Shenzhen con 5,6 milioni di teu (+1,4%), Qingdao con 4,5 milioni di teu (+1,9%), Guangzhou con 4,4 milioni di teu (+11,0%), Tianjin con 3,3 milioni di teu (+2,1%), Xiamen con 2,2 milioni di teu (+8,4%) e Dalian con 2,2 milioni di teu (+3,0%)
Nel solo mese di marzo del 2017 i porti cinesi hanno movimentato un totale di 1,05 miliardi di tonnellate di merci, con un aumento del +9,2% sul marzo 2016, di cui 728,2 milioni di tonnellate movimentate dai porti marittimi (+8,5%) e 318,9 milioni di tonnellate dai porti interni (+10,8%). Lo scorso mese i primi porti per volume di traffico sono stati Ningbo-Zhoushan con 84,2 milioni di tonnellate (+9,3%), Shanghai con 60,0 milioni di tonnellate (+11,5%), Tianjin con 46,4 milioni di tonnellate (+1,5%), Guangzhou con 46,4 milioni di tonnellate (+3,0%), Tangshan con 46,3 milioni di tonnellate (+13,4%) e Qingdao con 43,8 milioni di tonnellate (+1,3%).
Lo scorso mese il traffico containerizzato è ammontato a 19,3 milioni di teu (+9,8%), di cui 17,2 milioni di teu movimentati dai porti marittimi (+8,9%) e quasi 2,1 milioni di teu dai porti interni (+18,0%). I primi porti per traffico dei container sono stati Shanghai con 3,4 milioni di teu (+13,3%), Ningbo-Zhoushan con 2,0 milioni di teu (+14,3%), Shenzhen con 1,9 milioni di teu (+6,4%), Guangzhou con 1,7 milioni di teu (+11,5%), Qingdao con 1,6 milioni di teu (+1,0%) e Tianjin con 1,2 milioni di teu (+0,8%).

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento