Rialzo dei ricavi della compagnia islandese Eimskip grazie alle nuove acquisizioni

Nel secondo trimestre di quest’anno l’utile netto ha registrato un calo del -43,6%

Nel primo semestre di quest’anno la compagnia di navigazione islandese Eimskip ha registrato ricavi pari a 320,0 milioni di euro, con un incremento del +33,7% rispetto a 239,4 milioni di euro nei primi sei mesi del 2016. L’EBITDA è ammontato a 26,0 milioni di euro (+0,8%) e l’utile operativo si è attestato a 11,2 milioni di euro, con una flessione del -11,8% rispetto a 12,6 milioni di euro nella prima metà dello scorso anno. L’utile netto è risultato pari a 5,1 milioni di euro (-51,6%).
Nel solo secondo trimestre del 2017 i ricavi della compagnia sono cresciuti del +37,2% a 173,1 milioni di euro rispetto a 126,1 milioni di euro totalizzati nel corrispondente periodo dello scorso anno. EBITDA ed EBIT sono risultati pari rispettivamente a 16,7 milioni di euro (+3,2%) e 9,2 milioni di euro (-1,7%). Eimskip ha chiuso il secondo trimestre di quest’anno con un utile netto di 4,9 milioni di euro (-43,6%).
Nel secondo trimestre di quest’anno i ricavi derivanti dai soli servizi di linea operati dalla compagnia sono risultati pari a 117,5 milioni di euro (+22,4%) e l’EBITDA a 11,8 milioni di euro (-8,7%). I volumi di carichi trasportati dai servizi di linea sono aumentati del +3,5%, crescita derivante dall’aumento delle importazioni in Islanda, dalle esportazioni verso le Isole Faroe e dai servizi operati in Norvegia.
I ricavi prodotti dalle attività di Eimskip nel settore delle spedizioni sono ammontati a 55,6 milioni di euro, con un incremento del +84,3% sul secondo trimestre del 2016 che per il 70,3% è stato conseguenza dell’acquisizione del 75% del capitale della casa di spedizioni danese SHIP-LOG effettuata lo scorso giugno dalla compagnia islandese. L’EBITDA in questo segmento d’attività è stato pari a 4,9 milioni di euro (+50,1%) e i volumi di traffico movimentati sono aumentati del +39,6%.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

 

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento