Il gruppo portuale cinese CMPort realizza il più ingente singolo investimento estero nello Sri Lanka

Ieri il gruppo cinese China Merchants Port Holdings Co. (CMPort) ha saldato la terza tranche di pagamento dell’investimento di 976 milioni di dollari previsto dal canone di concessione per la gestione del porto cingalese di Hambantota. L’assegno di 584,2 milioni di dollari staccato ieri dall’azienda cinese costituisce il più ingente singolo investimento estero diretto mai effettuato nello Sri Lanka.

L’assegno segue il pagamento di 292 milioni di dollari della prima tranche avvenuto alla fine dello scorso anno ( dell’11 dicembre 2017) a cui è seguito a gennaio 2018 il versamento di ulteriori 97 milioni di dollari della seconda tranche. Inoltre CMPort si è impegnata al pagamento futuro di altri 146 milioni di dollari.

Articolo realizzato da InforMare S.r.l. – Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento