Rfid: tracciamento da Shangay a Savannah

Shanghai Internation Port Group, l'operatore esclusivo per tutti i terminal nel porto cinese di Shanghai, sta preparando un progetto per tracciare la posizione e la sicurezza di containers che partiranno alla volta di Savannah, Georgia. “The Shanghai-Savannah Express Trade Lane Project”, questo è il nome del progetto, utilizzerà sigilli elettronici attivi basati sulla teconologia RFID forniti da Savi Networks e potrà contare sulla collaborazione istituita con l'autorità portuale georgiana.
Il progetto si propone come obbiettivo principe quello di mostrare alle società che spediscono merci oltre oceano come i loro container, attraverso l'utilizzo di sigilli elettronici, possano essere facilmente controllati lungo l'intera supply chain. Oltre a ciò gli organizzatori invitano a non dimenticare la capacità dei sigilli elettronici di rilevare eventuali intrusioni, aumentando conseguentemente il livello di sicurezza del carico.
Il progetto sperimentale, che durerà due mesi, prevede il tracciamento di 500 containers. Ognuno di essi sarà equipaggiato con un transponder attivo operante su una frequenza di 433.92MHz e costruito secondo lo standard ISO 18000-7.

Questo articolo ha 0 Comments

Lascia un commento